L’effettuazione della costruzione completa può avvenire quando voi snooze

LA MIA conoscenza Vito un esperto sessuale da Firenze lo ha informato che raramente ottenere la costruzione completa potrebbe comparire quando dormite. Ciò indica che le funzioni naturali fisiologiche del penis stanno comportando nel senso adatto ed il motivo per disfunzione erectile potrebbe essere disordini neurogeni. In questa situazione Levitra può possibilmente entrare in vigore.
Ma, non abbandoni la vita sessuale grande. Acquisti Levitra! Se il vostro marito ha il guasto a metà tempo e tatto erectile tristi potete aiutarli. Al giorno d’oggi, le droghe di prescrizione come Levitra (Vardenafil) possono risolvere la disfunzione penile e le donne italiane numerose comprano i farmaci erectile di guasto come Levitra generico per avere vita sessuale migliorata con il loro socio.

Azitromicina per le infezioni acute del tratto respiratorio inferiore

Astratto

Contesto:  Come si assume l’ antibiotico Azitromicina 500mg? Le infezioni acute del tratto respiratorio inferiore (LRTI) vanno dalla bronchite acuta e alle esacerbazioni acute della bronchite cronica alla polmonite. Ogni anno circa cinque milioni di persone muoiono a causa di infezioni acute del tratto respiratorio. Tra questi, la polmonite rappresenta la causa più frequente di mortalità, ospedalizzazione e visita medica. L’azitromicina è un antibiotico macrolide, strutturalmente modificato dall’eritromicina e noto per la sua attività contro alcuni organismi gram-negativi associati a infezioni del tratto respiratorio, in particolare l’Haemophilus influenzae (H. influenzae).

Obiettivi: confrontare l’efficacia dell’azitromicina con amoxicillina o amoxicillina / acido clavulanico (amoxyclav) nel trattamento dell’LRTI, in termini di fallimento clinico, incidenza di eventi avversi e eradicazione microbica.

Metodi di ricerca: abbiamo cercato CENTRAL (2014, numero 10), MEDLINE (gennaio 1966 – ottobre settimana 4, 2014) e EMBASE (gennaio 1974 – novembre 2014).

Criteri di selezione: studi randomizzati controllati (RCT) e quasi-RCT, confrontando l’azitromicina con amoxicillina o amoxicillina / acido clavulanico in partecipanti con evidenza clinica di LRTI acuta, come bronchite acuta, polmonite e esacerbazione acuta di bronchite cronica.

Raccolta e analisi dei dati: gli autori delle revisioni hanno valutato in modo indipendente tutti i potenziali studi identificati dalle ricerche di qualità metodologica. Abbiamo estratto e analizzato separatamente i dati rilevanti. Abbiamo risolto le discrepanze attraverso la discussione. Inizialmente abbiamo riunito tutti i tipi di LRTI acuto nelle meta-analisi. Abbiamo studiato l’eterogeneità dei risultati utilizzando la trama forestale e il test Chi2. Abbiamo anche utilizzato l’indice della statistica I2 per misurare i risultati incoerenti tra le prove. Abbiamo condotto analisi di sottogruppi e sensibilità.

Risultati principali: abbiamo incluso 16 studi che hanno coinvolto 2648 partecipanti. Siamo stati in grado di analizzare 15 prove con 2496 partecipanti. L’analisi aggregata di tutti gli studi ha mostrato che non vi era alcuna differenza significativa nell’incidenza dell’insufficienza clinica nei giorni 10-14 circa tra i due gruppi (rapporto rischio (RR), effetti casuali 1.09, intervallo di confidenza al 95% (CI) 0,64 a 1,85). Un’analisi di sottogruppi in studi con partecipanti di bronchite acuta ha mostrato un fallimento clinico significativamente più basso nel gruppo azitromicina rispetto a amoxicillina o amoxicale (effetti random RR 0,63, IC 95% da 0,45 a 0,88). Un’analisi di sensibilità ha mostrato una riduzione non significativa dell’insufficienza clinica nei partecipanti trattati con azitromicina (RR 0,55, IC 95% 0,25-1,21) in tre studi adeguatamente nascosti, rispetto a RR 1,32; IC 95% da 0,70 a 2,49 in 12 studi con occultamento inadeguato. Dodici studi hanno riportato l’incidenza dell’eradicazione microbica e non vi è stata alcuna differenza significativa tra i due gruppi (RR 0,95, IC 95% 0,87-1,03). La riduzione degli eventi avversi nel gruppo azitromicina era RR 0,76 (IC 95% 0,57-1,00).

Conclusioni degli autori: Non vi è una chiara evidenza che l’azitromicina sia superiore all’amoxicillina o all’amoxclav nel trattamento dell’LRTI acuto. Nei pazienti con bronchite acuta sospetta causa batterica, l’azitromicina tende ad essere più efficace in termini di minore incidenza di fallimento del trattamento e di eventi avversi rispetto all’amossicillina o all’amoxclav. Tuttavia, la maggior parte degli studi erano di qualità metodologica poco chiara e avevano campioni di dimensioni ridotte; sono necessari studi futuri di alta qualità metodologica e dimensioni adeguate.